Sezione : Francesco Forgione

Nell’ottobre del 1905, il novizio, Frà Pio, entrò nel convento di San Marco la Catola in provincia di Foggia, per gli studi liceali e teologici, dove incontrò Padre Benedetto che diventa suo direttore spirituale fino al 1922. A Padre Benedetto, Frà Pio scriveva della sua misteriosa malattia, che accettava in silenzio e con gratitudine perché voluta dal Signore; a lui...
Leggi tutto →

Mary Pyle

“Nessuno lo conosce bene, se non Dio. Nessuno conosce la sua vita intima, salvo naturalmente, il suo confessore” Sono le parole di Mary Pyle mentre ricorda Padre Pio. Adelia Pyle nasce il 17 aprile 1888, negli Stati Uniti d’America da una ricca famiglia protestante. La giovane Americana, durante un lungo viaggio in Europa, si avvicina alla religione cattolica: il culto...
Leggi tutto →
(25 maggio 1887) Nasce a Pietrelcina (Benevento), nella casa di Vico Storto Valle da papà Grazio (1860-1946) e mamma Maria Giuseppa (1859-1929), Francesco Forgione. (26 maggio 1887) Viene battezzato nella graziosa chiesetta di Sant`Anna da don Nicolantonio Orlando. (1899) Riceve la confessione e la prima comunione. Cresciuto in una famiglia molto religiosa, sente da subito la voce di Dio. (27...
Leggi tutto →
(gennaio 1909) Fra Pio viene condotto a Pietrelcina presso la famiglia a causa del suo stato di salute. Il medico Andrea Cardone lo curava:” veniva deperito; lo curavo; si rimetteva in salute e tornava al convento”. Ubbidiente al provinciale padre Benedetto da San Marco in Lamis, fra Pio, torna in convento per l`inizio dell`anno scolastico; ma all’inizio di maggio torna...
Leggi tutto →
I luoghi tra Pietrelcina e Piana Romana conservano, intatti, i ricordi e le immagini di Padre Pio nel suo cammino di uomo e nel suo percorso di fede. I racconti dei suoi compagni di giochi, della madre e del padre, dei suoi maestri e dei padri spirituali, mantengono viva la figura di quest’umile uomo pieno di Dio. Padre Pio, anche...
Leggi tutto →
Francesco viveva la sua fanciullezza come tutti i bambini di Pietrelcina, anche lui, appena i genitori lo reputarono capace, ebbe due pecore che portava a pascolare assieme ad altri pastorelli. Un compagno ricorda e racconta:” le mamme nostre, prima di uscire di casa, ci davano per colazione una buona fetta di pane ed il companatico quando c`era. Noi altri avevamo...
Leggi tutto →
Zì Grazio racconta:” Avevo cinque o sei pecorelle per uso famiglia e un giorno, mentre il ragazzo era al pascolo, mi soffermai a guardarlo e dissi fra me, ma guarda un po` per un pugno di pecore, questo figlio perde la scuola. Rivolto a mio figlio, gli dissi, Francì vuoi andare a scuola? Se apprendi e non fai come tuo...
Leggi tutto →
Un uomo come gli altri, in mezzo agli altri e prodigo e al servizio di tutti. Padre Pio, nella sua vita, non ha conosciuto celesti favori, egli non è un personaggio del cielo vestito da uomo, ma vive nella storia e nel tempo parlando il linguaggio ed esprimendo le perplessità dei suoi contemporanei, condividendone gioie e dolori, ansie ed angosce,...
Leggi tutto →
Padre Agostino da San Marco in Lamis insegnava teologia nel convento di Serracapriola, qui conobbe il giovane Frà Pio e divenne suo padre spirituale. Padre Agostino raccolse nel suo Diario le lettere in cui, Padre Pio confidava i segreti della sua anima. Egli seguì il giovane frate nei lunghi anni della misteriosa malattia. Un segreto che Padre Pio non poté...
Leggi tutto →
Close
Clicca "Mi piace"
alla nostra pagina Facebook